FLP Affari Esteri

Coordinamento Nazionale

Get Adobe Flash player

Agenda

780.  Giovedì 13.10.16 -  ore 16,30 - Sala A - D.M. riorganizzazione Uffici MAECI.

779.  Mercoledì 21.09.16 -  ore 14,00 - Sala A - Contrattazione Integrativa: FUA, profili professionali, sviluppi economici.

778.  Giovedì 15.09.16 -  ore 16,30 - Sala A - Contrattazione Integrativa: FUA, profili professionali, sviluppi economici.



Ultim'ora

CAF 2017






VIGNETTE FLP



TUTELA  LEGALE

Gratuita per gli iscritti



INSIEME  SALUTE







Direttore Editoriale: Dr. Eraldo Fedeli - Dr. Maurizio Polselli

Ultimo aggiornamento :  20   aprile   2017


I motivi dello sciopero del 24 aprile

Noi dipendenti non diplomatici del ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale protestiamo per:
• la scellerata politica adottata dal governo di decimare gli impiegati delle Aree Funzionali er sostituirli con impiegati locali stranieri, che mettono a rischio la sicurezza nazionale,
mentre ci sarebbe tanta necessità di assumere giovani italiani;
• contro la riforma delle indennità estere, che hanno penalizzato soprattutto i dipendenti non diplomatici e ha mantenuto i privilegi della casta...


Leggi tutto


Aprile, mese delle burle

Con l'entrata in vigore della nuova circolare sui trasferimenti delle Aree Funzionali, si conclude un percorso di schiforme che ha interessato le risorse umane del MAECI, iniziato con la revisione dei sistemi di svalutazione del personale, proseguito con la schiforma dei meccanismi di attribuzione delle componenti stipendiali accessorie (depremi di risultato, FUGA), fino ad arrivare alla recente entrata in vigore del nuovo contatto integrato per le Aree Funzionali del Ministero, che prevede, tra l'altro, un    procedimento  disciplinare e di
deprogressione economica.


Leggi tutto

Messaggio


PERCHÉ SCIOPERARE IL 24 APRILE?

È presto detto: Per contrastare, con un segnale forte e dirompente attraverso la partecipazione compatta, la volontà dell’amministrazione di distruggere le Aree Funzionali. La manovra di annientamento è iniziata concretamente circa quattro anni fa con la progressiva decimazione dei posti funzione all’estero e la concomitante assunzione selvaggia di contrattisti che, tra l’altro, sta mettendo seriamente a rischio anche la sicurezza nazionale.
                                                                                  

                                                                                                 

   Leggi tutto   


Squadra per far “carriera” diplomatica (e non solo!)

Parole sante quelle del ministro Poletti (uno che, della materia, se ne intende, visto che è riuscito a diventare ministro. E potrebbe diventare anche ambasciatore!)

Leggi tutto


LA TRASFIGURAZIONE DELLA REALTÀ

La Triplice ammucchiata, nella più recente versione telecomandata, ha ritenuto opportuno far sapere ufficialmente di essere soddisfatta (che parolona!) per avere ottenuto - si badi bene dopo un confronto serrato, mettendo alle corde l’amministrazione (abbiamo visto infatti il direttore Sabbatucci e il vice direttore Falcinelli vagare per i corridoi del terzo piano con lo sguardo smarrito e vacuo come fanno i pugili suonati!) - la versione definitiva della circolare sui trasferimenti...

Leggi tutto


SINTOMATOLOGIA DEL COLLASSO DEL

MAE(CI)

La FLP Affari Esteri ha già segnalato più volte molteplici disfunzioni nelle assistenze di natura tecnica e informatica. In questo ultimo periodo ci sembra che i disservizi vengano segnalati in numero esponenziale. Abbiamo voluto capirne di più e sembrerebbe che alla base delle crescenti disfunzioni che si registrano per le NON assistenze sui programmi informatici -servizi assegnati a società esterne- vi sia il riproporsi di nuovi appalti dove subentrano di continuo nuove società. Si è inoltre constato che col cessare del vecchio appalto e il subentro del nuovo al MAE(ci) e specificatamente alla DGAI, vi sia un periodo di desertificazione assoluta.

Leggi tutto


FUNZIONARI C1 CANDIDATEVI TUTTI PER I POSTI DI CAPO DI CONSOLATO!


Con il comunicato del 30 marzo scorso intitolato “A quanti euro equivalgono oggi i 30 denari di Giuda?” avevamo informato i nostri iscritti sulla grave perdita d’identità e sull’involuzione di linea in atto ormai da tempo in una fu gloriosa organizzazione sindacale che, a volte, appare più incline a tutelare gli interessi dell’amministrazione e non già quelli dei propri iscritti: non senza tornaconto strettamente personale per coloro che sono al vertice di quell’organizzazione.

Leggi tutto


La Mongolfiera n. 45

La Mongolfiera riprende i suoi giri, sollecitata da numerose richieste d'intervento. Il problema sicurezza necessita drastici ed urgenti interventi, con l'invio di dipendenti capaci di ristabilire situazioni di funzionale normalità, non collegati con strani ambienti esterni. Prima tappa, Asuncion (Paraguay) dove è stato licenziato un contrattista che clonava le ricevute delle percezioni consolari non per beneficienza, ma come spesso succede per gonfiare il proprio portafogli. In quella sede anche la questione sponsorizzazioni in capo alla precedente gestione non è stata del tutto chiarita.

Leggi tutto


CHI DIFENDERA’ IL MIO CREDO ………

Mi rivolgo a tutti i sindacati del MAECI , con la seguente domanda : “ Chi difenderà il mio credo??”

E’ stato affisso in tutto il MAECI un volantino dove si comunica che martedì 4 aprile alle ore 11:00 – Sala Mappamondi – 1 piano – Messa di Quaresima in preparazione alla Pasqua. Con il seguente avviso sottolineato: Si avvisa che la partecipazione è subordinata all’autorizzazione da parte del Capo Ufficio ad assentarsi e al successivo stralcio dell’orario dal tabulato delle presenze.

Leggi tutto


PUNTI DI CRITICITA’ DELLA NUOVA CIRCOLARE
TRASFERIMENTI


Premessa: Nonostante le reiterate richieste sia scritte che verbali di questa organizzazione sindacale, rimane da chiarire innanzitutto quale sia il vero motivo della riduzione ad 8 anni della permanenza all’estero. Di certo il risparmio economico è pressoché simbolico mentre il disagio che crea alle famiglie nell’iter scolastico dei figli è notevole. Il sospetto che nutriamo è che attraverso tale accorgimento si voglia perseguire la politica di una costante e inesorabile diminuzione dei posti funzione all’estero.

Leggi tutto


Un bell'esempio di solidarietà tra Ambasciatori!

Rimanendo nel tema delle nomine politiche o diplomatiche degli ambasciatori all’estero, nei primi mesi del 2017 si sono diffuse indiscrezioni giornalistiche secondo le quali la permanenza dell’amb. Armando Varricchio, già consigliere diplomatico del presidente del Consiglio Renzi, all’ambasciata a Washington, dove ha preso servizio il 7 marzo 2016 e dovrebbe rimanere altri tre anni, non gioverebbe alle relazioni del presidente Donald Trump con l’attuale presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, e tanto meno con il suo predecessore, Matteo Renzi, in quanto entrambi hanno, nei loro precedenti incarichi rispettivamente di ministro degli Esteri e di premier, espresso chiaramente il loro orientamento a favore o addirittura il loro sostegno alla candidatura di Hillary Clinton.


Leggi tutto


Appello urgente all’ On. Ministro Angelino Alfano

Noi sottoscritti dipendenti del MAECI, personale amministrativo (in tutte le sue articolazioni e professionalità) di ruolo del ministero degli Esteri, giunti ormai al limite della sopportazione, sollecitiamo il suo autorevole intervento affinché venga ristabilito un decente clima di relazioni democratiche tra tutte le categorie di dipendenti presenti (diplomatici di carriera, dirigenti amministrativi, personale delle aree funzionali, impiegati locali a contratto, italiani e stranieri) e ricuciti i legami funzionali tra tutte le categorie come aveva previsto con lungimiranza il ministro Amintore Fanfani, nella prima stesura del DPR 18/67.

Leggi tutto


Ambasciatori “politici”, il nuovo che avanza alla Farnesina

Una volta tanto, l’ineffabile per simpatia e fair-play Matteo Renzi, attualmente ex premier e segretario dimissionario del PD, ne ha fatta una giusta, sottolineiamo altruisticamente per il Paese, senza pensare a se stesso ed alle feroci antipatie destate nella Casta alla Farnesina. Il giovane politico Pd di Rignano, infatti, ha interrotto, durante il suo contestato premierato, l’antica tradizione della Casta delle Feluche del nostro MAE-Ministero degli Affari Esteri, ed ha provveduto, in controtendenza con la consuetudine, da sin troppo tempo dominante, ad una nomina di un diplomatico politico, cioè non derivante dal serbatoio burocratico della carriera diplomatica.

Leggi tutto


Ricorso collettivo contro il PROFILO UNICO

Cari Colleghi, ci sono ancora pochissimi giorni per aderire al ricorso collettivo contro il PROFILO UNICO. I termini per l’adesione sono stati prorogati di pochissimi giorni e il termine ultimo per unirsi ai colleghi ricorrenti è il 15 marzo. Per confermare definitivamente la propria adesione è necessario inviare una mail a sindacato.flp@esteri.it

Leggi tutto


Iraq, scandalo al consolato italiano
«Visti venduti per 10mila euro»

Scoppia il caso «Visagate»: almeno 152 episodi, la Farnesina indaga. Permessi a siriani respinti da altri governi europei. Scoppia il «visagate» al consolato italiano nel Kurdistan iracheno. Procedure di visto per l’Italia pagate sino a 10 mila euro al posto dei 90 indicati sui prezziari della Visametric, l’agenzia incaricata di preparare le domande ufficiali. È ormai quasi un anno che dalla sede della rappresentanza italiana a Erbil giungono voci di bustarelle e soprattutto operazioni poco pulite per ottenere l’agognato visto che permette l’accesso all’area Schengen. «Si devono versare soldi, tanti soldi in contanti. Altrimenti non riesci neppure a far giungere le tue pratiche agli sportelli del consolato», ci dicevano gli amici curdi già nell’ottobre scorso.

Leggi tutto


L'UNSA e "l'asilo Mariuccia"

Ora che con malcelata soddisfazione abbiamo inoltrato all’onorevole ministro Alfano il comunicato n. 9 dell’UNSA, onde fornirgli adeguate argomentazioni per una compiuta, esaudiente, risposta all’interrogazione parlamentare del M5S - abbastanza adulto per giudicare da solo - che ha osato chiedere spiegazioni su situazioni che riguardano i contrattisti e che considerano, diciamo così, delicate, possiamo a nostra volta occuparci dello stesso comunicato, per commentarlo a nostra guisa. Sin qui, visti i precedenti, eravamo convinti che l’UNSA si affidasse alla valida, formidabile, irrinunciabile, collaborazione di onorevoli eletti all’estero, che si spellano le mani, si fanno in quattro, per i loro beniamini, perché naturalmente sperano di essere rieletti grazie al loro massiccio sostegno attraverso i loro oscuri poteri che l’UNSA, con impareggiabile ironia, definisce extraterrestri.

Leggi tutto

Volantino UNSA


Gare e appalti anomali alla Farnesina

"Ad ulteriore conferma che i giudici di Berlino, hanno iniziato, era ora, ad osservare attentamente quello che succede nelleRepubblica Indipendente della Farnesina. Ce ne da una prova l’articolo sopra riportato dell’edizione odierna (27/02/) del “Corriere della Sera”.

Leggi tutto


Baciato dal sol toscano

Attualmente, per la nomina degli ambasciatori italiani nelle varie sedi all’estero, si lascia libero campo sia alla lobbycordata diplomatica interna alla Farnesina sia all’intensa attività raccomandatoria messa in atto da tutti i poteri istituzionali, politici, burocratici, finanziari, imprenditoriali, religiosi e, non da ultimo, massonici. È un vero assalto alla diligenza fatto con tutti i mezzi di pressione possibili e immaginabili che produce risultati imprevedibili con nomine che premiano, talvolta con forzature o aggiramento di regole e precedenze, le smodate ambizioni di impreparati funzionari sostenuti da forti gruppi di pressione.

Leggi tutto


Maggiorazione Abitazione

Continuano a pervenire rumori di protesta da parte dei colleghi che si confrontano per la prima volta con la maledetta riforma dell’ISE. Forse non tutti sanno (alcuni fanno finta di non sapere) che la FLP Affari Esteri è stata da sempre, e in triste solitudine, la sigla sindacale molto critica, aggressiva e contestatrice della riforma, con i suoi annessi e connessi. Uno degli aspetti, ma non il solo, della scellerata riforma dispiega i suoi catastrofici effetti attraverso la “maggiorazione per le spese di alloggio”.

Leggi tutto


Stanno mettendo a rischio la Sicurezza Nazionale

L’Amministrazione ha appena comunicato alle organizzazioni sindacali che è stato pubblicato il Decreto Legge 17 febbraio 2017 n. 13, avente per oggetto “Disposizioni urgenti per l’accelerazione dei procedimenti in materia di protezione internazionale nonché per il contrasto dell’immigrazione illegale.” Le misure previste, nella parte riguardante il MAE(CI), è il rafforzamento della rete diplomaticoconsolare nel continente africano, mediante assunzione di dieci contrattisti locali, che sicuramente saranno di cittadinanza locale.

Leggi tutto


BASTA!

NON SOLO CON LE IMMISSIONI SELVAGGE DALL’ESTERNO
PERCHÉ L’IMPLOSIONE DEL PALAZZO È IMMINENTE

Tanto emerge dalle ultime, scandalose, vomitevoli, assegnazioni fuori lista. Il combinato disposto, come dicono quelli che se ne intendono, delle assegnazioni brevi e fuori lista, sancite ma non regolamentate dalla circolare n. 5/2013 (appunto sulle “Assegnazioni brevi e fuori lista”), con l’introduzione del profilo unico ha scatenato l’arrogante discrezionalità, senza freni o paletti, nell’amministrazione che si è così concretizzata e paragonata alla sintesi hegeliana. C’è qualcuno sempre a guardia del bidone (MAE) che considera il fuori lista come tavola della legge: dell’ILLEGALITÀ, resa legale e senza controllo.

Leggi tutto


La Mongolfiera - Edizione Straordinaria

Dopo le ultime novità sul caso Mauro Monciatti - nostro storico e valido tesserato - portate all’attenzione dell’opinione pubblica da un’importante trasmissione di Raitre (Chi l’ha visto?), la Mongolfiera non può esimersi dal verificare in loco quanto raccontato nell’ultima puntata televisiva. Alla richiesta della vedova che per cercare di arrivare alla verità sulla sorte del marito ha dovuto rivolgersi al servizio pubblico televisivo, il console generale a Caracas Lorenzini Mauro risponde al giornalista in maniera fumogena e mentre gli altri si esprimevano in un italiano corretto e comprensibile, lui parlava in metafisico, linguaggio piuttosto diffuso e adorato dalla casta

Leggi tutto


Ambasciate e Consolati non sfuggono alle ruberie dei "furbetti"

C’è finalmente un “giudice a Berlino” anzi più d’uno, che ci dà ragione.
Abbiamo più volte sostenuto (con comunicati stampa, volantini ecc.) che tutte le spese di rappresentanza (gioiosamente chiamate “fondo per la promozione dell’Italia all’estero”) concentrate nella discrezionalità assoluta del capo della sede possono indurre i furbetti a cedere benevolmente a tentazioni che, come dice “Il Corriere della Sera” possono portare a facili ruberie.

Leggi tutto


Ancora Monciatti

FLP Affari Esteri ancora una volta, con il sostegno di una trasmissione apprezzata e molto seguita, chiede che sia fatta tutta la necessaria chiarezza sulla morte del collega Mauro Monciatti e in ciò confida molto nella magistratura italiana, un po’ meno nella dirigenza del MAECI.

Leggi tutto


Resoconto Assemblea del 15 febbraio 2017

In merito all’Assemblea sul profilo unico svoltasi il giorno 15 febbraio scorso, che ha suscitato vasto interesse tra i colleghi presenti al ministero, si riportano qui di seguito gli argomenti trattati, con particolare riferimento agli aspetti giuridici e alle concrete possibilità di ricorrere per annullare appunto gli effetti negativi dell’accorpamento dei profili. Gli interessati al ricorso sono gli appartenenti alle posizioni giuridiche di Assistente, Collaboratore, Funzionario, Coordinatore e Direttore.

Leggi tutto


Chi l'ha visto: Mauro MONCIATTI




Simulazione verosimile

I disordini scoppiati ormai ovunque da una settimana stanno prendendo una brutta piega e preoccupano molto la cosiddetta Casta, che si riunisce terrorizzata in conclave per decidere il da farsi. I ripetuti assalti, che erano nell’aria da mesi, alle nostre ambasciate e consolati in America Latina, Asia ed Africa, da parte di connazionali inferociti ed utenti disperati, con spranghe e bottiglie incendiarie che ha provocato ingenti danni, spaccato finestre distrutto lussuose automobili targate CD, anche con lancio di pietre verso i simboli dell’Italia all’estero.

Leggi tutto


Adesso basta: la misura è colma!

Ecco la comunicazione che, ieri 7 febbraio, le organizzazioni sindacali hanno ricevuto dall’URSIS “A seguito dell’informativa tenutasi il 19 gennaio u.s., concernente il piano assunzionale MAECI 2017-2019, si
comunica che in applicazione delle procedure di mobilità delineate dalla legge 23 dicembre 2014, n. 190 e dal DPCM 14 settembre 2015, con decreto ministeriale 20 gennaio 2017, n. 127, a decorrere dal 1° febbraio u.s. sono stati immessi nei ruoli MAECI nove dipendenti provenienti dall’Ente Strumentale alla Croce Rossa Italiana.


Leggi tutto


Dialogo Buffo

- “Abbiamo un problema” - “Quale?” - “Con tutte le assunzioni che abbiamo fatto negli ultimi anni ci sono i corridoi intasati e le stanze piene di finti giovani diplomatici che non sanno che c….zo fare!” - “Già, è vero. “ - “Qui siamo in troppi e tutti hanno fame, di soldi e di potere. Dobbiamo rimediare” - “Ho già in mente una soluzione.” - “Davvero? E quale sarebbe?” - “Semplice, mandarli all’estero!” - “Ma come, scusa, il capitolo ISE è quello che è, i posti all’estero sono pieni e in più abbiamo anche chiuso ultimamente delle Sedi, non vedo come. Mancano soldi e posti!”

Leggi tutto


Contrattista MAE negli USA

Si noti che gli importi delle retribuzioni non comprendono le aggiunte per carichi di famiglia. Allora non siete fortemente e seriamente invogliati a fare domanda per passare da ruolo a contratto? Qualcuno l’ha già fatto dimettendosi per vincere poi la selezione da contrattista in prestigiosa sede americana! Chiediamo quindi che l’amministrazione si adoperi per introdurre norme che consentano il passaggio agevolato.

Leggi tutto


Teoria sulle certezze vergognose e su quelle               futuribili al MAE

Il 19 gennaio si è tenuto un incontro tra il direttore del Personale e le organizzazioni sindacali. Dalle comunicazioni fatte dal Dr. Sabbatucci (leggi però Belloni) sprizzavano fumose promesse, che sembravano note musicali stonate, quasi scoppiettanti a mo’ di fuochi d’artificio.
Vediamo di cosa si tratta nel particolare. Sono stati sgranati come un rosario concorsi su concorsi da fare nel prossimo futuro: per 250 unità di personale delle Aree Funzionali, di cui 120 funzionari della terza Area, profilo unico amministrativo contabile; 60 funzionari dell’Area Culturale, 30 funzionari informatici, 10 ingegneri e anche 20 briciole della Seconda Area.



Leggi tutto


Riceviamo e Pubblichiamo

Visto il bando sottostante, il “baldo” dipendente si candida fiducioso. A maggio (data esatta ancora da definire) dovrà dimostrare cosa ha imparato online, con una verifica finale. Allora acquista un  biglietto (purtroppo dell’ultimo minuto), con la compagnia Aerolineas,   quella di
bandiera è un po’ più costosa, ad un prezzo sostanzioso (così è quando non si può programmare) di Euro 1600...


Leggi tutto


Le potenziali assunzioni

Cari colleghi, come promesso vi aggiorniamo sull’incontro avuto giovedì pomeriggio sulle politiche assunzionali presentate dall’Amministrazione. Rispetto ai numeri preventivati negli incontri precedenti, possiamo ritenerci soddisfatti sul fatto che questi siano stati pressoché raddoppiati, il che in un periodo storico di scarsa attenzione agli organici delle AAFF è senza dubbio un notevole passo in avanti verso un’auspicata inversione di rotta.

Leggi tutto


Il Canto del cigno morente

(Riceviamo e pubblichiamo)

Salve a tutti! Sono una delle aree funzionali colpite pesantemente dai comportamenti dell’Amministrazione. Non mi riferisco tanto alla questione economica, che appare a questo punto strumentale a rivendicazioni di categoria (giustissime ma che rischiano di isolarci rispetto alle istanze di tanti altri che stanno molto peggio di noi). Ciò che pesa come un macigno è la dignità negata e l’indifferenza di chi ha dimenticato che un funzionario dello Stato è un servitore di quello Stato qualunque sia la sua posizione, e come tale ha diritto a pari rispetto e dignità.

Leggi tutto


La questione Farnesina

Siamo ormai nel 2017 ma i problemi al MAE continuano ad accavallarsi sempre più, senza soluzione.
Il nuovo anno si prospetta terribile in una cornice internazionale caotica e di crescente preoccupazione:
- passaggio di presidenza americana;
- Brexit;
- sicurezza minacciata dal terrorismo internazionale, sfuggito a qualsiasi controllo;
- riallineamento dei Paesi europei alla nuova politica internazionale ed immigrazione...


Leggi tutto


Guardate un pò chi mandano all'estero

Recentemente hanno richiamato anzitempo a Roma il dipendente diplomatico (FE) che era in servizio in una sede africana. Come mai, cos’è successo? Dicono che il suddetto – che ha nel curriculum un passato un po’ tumultuoso - anziché presentarsi a quel presidente della Repubblica legittimamente eletto, e dunque in carica, ha reso visita al capo dell’opposizione. Che gli avrà mai suggerito la sua testa: che strana idea è quella d’inseguire la vocazione dei sogni invece di attenersi alle norme reali e del ferreo codice comportamentale, imposto dal Cerimoniale!

Leggi tutto






























CCNL Ministeri








LA DOLOROSA STRADA